Passare un Natale Ecologico è possibile!

Siamo ormai tutti consapevoli dei rifiuti e degli sprechi che produciamo con le nostra azioni quotidiane.
Ancor di più, in questo periodo di feste, le azioni che ci sembrano “normali” e derivanti dalla tradizione, in realtà hanno un impatto estremamente negativo sull’ambiente.
Passare un Natale ecologico è possibile adottando piccole accortezze ogni giorno.

Come rendere il vostro Natale ecologico?

Probabilmente è la festa consumistica per eccellenza, ma con piccole modifiche ai nostri comportamenti quotidiani possiamo rendere anche il Natale una festività ecosostenibile e green.

1) Albero di Natale vero o finto?

albero di natale ecologico

Sicuramente acquistare un albero in un vivaio è la soluzione più ecologica, soprattutto se si può restituire alla fine delle festività o se può essere piantato nel proprio giardino.
Una bella iniziativa è quella di Ikea che da la possibilità di restituire l’albero alla fine delle festività e ricevere un buono da utilizzare nei negozi.
Ma se proprio non si riuscisse a tenere un albero vero, anche un albero di Natale artificiale può diventare una scelta sostenibile utilizzandolo per molti anni consecutivi.

2) Addobbi green

addobbi natale ecologico

Scegliete luci a Led a bassa emissione di Co2 e a basso consumo e impostate un timer per lo spegnimento automatico.
Evitate gli addobbi in plastica. Potete crearne di fantasiosi riciclando quello che si ha in casa: vecchi giornali o libri, stoffa, cartone, lana, biscotti. Sarà anche un’attività divertente per passare del tempo in casa con i nostri cari.

3) Lo shopping natalizio

pacchetti natale ecologico

Evitate di spostarvi con l’auto per fare il vostro shopping natalizio, usate la bicicletta o i mezzi elettrici.
Preferite negozi locali, di quartiere, per sostenere le piccole attività: acquistando online dobbiamo considerare l’utilizzo smodato di plastica per gli imballaggi e l’aumento di Co2 dovuto ai trasporti.
Cercate delle idee regalo eco-friendly: prodotti di bellezza biologici e naturali, oggetti del commercio equo solidale, abbigliamento fatto a mano di piccoli produttori, oggetti in legno o carta riciclata, oppure cose fai da te personalizzate ed originali. Cercate di regalare sempre qualcosa di utile e utilizzabile per chi lo riceve, anche in questo modo si evitano gli sprechi.
Attenzione anche agli imballaggi dei vostri regali, cercate di evitare plastica inutile.
Anche per quanto riguarda i pacchetti regalo e i bigliettini di auguri preferite carta riciclata, fiori secchi o nastri di stoffa riutilizzabili.

4) Una tavola ecologica

Iniziate dall’allestimento della tavola utilizzando solo stoviglie lavabili, tovaglia e tovaglioli in stoffa. Potete creare degli originali segnaposto in legno, pigne o foglie secche.
Per quanto riguarda il cibo preferite alimenti biologici, di produttori locali e di stagione. Saranno sicuramente più gustosi e sani, oltre a evitare un dispendio di energie dovute alla conservazione e al trasporto.
Pensate a dei cibi che possano essere conservati e mangiati i giorni seguenti, perchè sicuramente avanzeranno in grande quantità.
Ultimo ma non meno importante, dividete correttamente i rifiuti: organizzate la differenziata con attenzione, così anche durante il trambusto dello scambio dei doni, tutti potranno dividere i nastrini e fiocchi di plastica dalla carta.

riciclare

Rispettare l’ambiente è un compito di tutti e con piccoli accorgimenti possiamo dare il nostro contributo.
Proprio in quest’anno particolare cerchiamo di cambiare le nostre abitudini a Natale e diamo ancora più valore al tempo passato insieme facendolo in modo sostenibile.

tavola natale ecologico


Post Correlati

Lascia un commento